Questo blog è stato costruito da Paolo Colombo su piattaforma WIX

Puoi seguirmi anche su:

Post più recenti
Credit
  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
Please reload

A casa di Adriano| LiòFactory dal 1989

1/11/2018

Attraverso Blogovista ho avuto modo di conoscere molte persone, tra queste alcune veramente speciali. Adriano Lio rientra in questo categoria.

 

Io e Adriano ci siamo conosciuti in occasione dell'evento organizzato da "Filiera Produzione Occhiali" a Belluno nello scorso mese di maggio, ma è come se ci conoscessimo da una vita. Condividiamo una grande passione per gli occhiali e soprattutto per il vero Made in Italy.

 

Ho cercato una definizione che potesse rappresentarlo e ho trovato questa sul vocabolario Treccani online:

lio- [dal gr. λύω «sciogliere»]. – Primo elemento di parole composte della terminologia chimica, che significa «soluzione, liquido», oppure «scioglimento, sciolto (nel senso di libero, non legato)». 

 

Nomen Omen, Adriano Lio è così: libero, non legato, possiede uno stile unico, inconfondibile, che si ritrova in tutte le sue creazioni.

 

 (nella foto: la mia dolce metà Vickie, Io e Adriano nella sede di Vas)

 

"...Disegno i miei occhiali a mano libera, per dare sfogo alla mia fantasia senza condizionamenti", mi ha raccontato Adriano quando sono stato a visitare la sua azienda a Vas in provincia di Belluno.

 

Entrati nel suo ufficio gli ho chiesto se era lì che creava, la sua risposta è stata

" No, i miei occhiali li concepisco a casa, di notte, ascoltando musica. Quando la mente può viaggiare liberamente". Questa è un'altra delle cose che ci accomuna, anch'io scrivo principalmente la sera, ascoltando buona musica, quando tutti in casa dormono ed i pensieri della giornata diventano un lontano ricordo lasciando spazio alla creatività.

 

"...La mia più grande paura è quella di non avere più idee originali...". L'incubo di ogni creativo.

 

"... Uno degli aspetti più  importanti nel progettare un occhiale è lo studio della calzata" continua Adriano, io non posso che essere d'accordo con lui.

L'appoggio negli occhiali  è fondamentale, esistono poche cose più fastidiose di un occhiale che casca continuamente sulla punta del naso. Sarete con me voi "occhialuti".

Per questo Lio prova i  prototipi sulla sua serie di "testine" per poi apportare tutte le piccole modifiche necessarie a raggiungere la perfezione.

 

Adriano riconosce la difficoltà del lavoro degli ottici nel proporre la montatura che più sì confà alle esigenze di chi deve portare un paio di occhiali. I suoi modelli uniscono stile, design e bellezza, a comfort e portabilità.

 

Chi dice che un occhiale bello non possa essere anche funzionale e comodo da indossare? 

 

Questo modo di pensare l'occhiale ha portato LiòFactory a ricevere svariati riconoscimenti e premi internazionali nel settore. Uno, il Ciodo, l'ho votato anch'io come giurato della recente edizione del Graziella Pagni Eyewear Design Award.

Nella galleria di immagini puoi vedere alcune di queste creazioni.

 

Per saperne di più su LiòFactory visita il sito www.lio-occhiali.it

 

Nota a latere: se vi capita di passare da Quero Vas non perdete l'occasione di andare a mangiare alla Locanda Solagna, merita! 

 

Dove mi porterà il viaggio alla scoperta delle aziende di occhiali Made in Italy? 

Stay Tuned!

 

 

 

 

 

 

Please reload

Leggi gli articoli più recenti:
Articoli più recenti
Please reload

Cerca per TAG