Questo blog è stato costruito da Paolo Colombo su piattaforma WIX

Puoi seguirmi anche su:

Post più recenti
Credit
  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
Please reload

Blackfin: tecnologia sì, ma soprattutto persone!

7/6/2018

Potrei raccontarvi la storia di questa azienda nata nel 1971 per volontà della Signora Maria Pramaor una delle prime dipendenti di Luxottica. Potrei dirvi che dal 1998 è entrato in azienda Nicola Del Din, figlio di Maria Pramaor ed attuale A.D.

Ma queste notizie le potete trovare facilmente sul web.

 

Allora? Che cosa ci racconti?

 

Voglio raccontarvi il mio viaggio e la mia esperienza nella casa di Blackfin!

 

Avete presente la felicità e l'entusiasmo di un bambino che entra in un parco giochi tipo Gardaland?

Ecco questa è stata la mia reazione quando ho iniziato il mio giro all'interno di Blackfin.

 

Come sapete dalla mia breve biografia, io sono un amante della tecnologia e del design.

Entrare in Blackfin è stato un tuffo in questo mondo.

La struttura dei "piani alti" è molto curata, molto hi-tech, molto di design.

Grandi vetrate attraverso le quali si possono osservare all'opera i designer, i commerciali, il settore marketing.

Altre grandi vetrate guardano all'esterno verso gli imperiosi protagonisti di questi luoghi...i picchi delle dolomiti bellunesi (fonte di ispirazione).

 

E poi una cucina, spazi di incontro, la "zona dei trofei", persino il bagno per gli ospiti, molto Zen, mi ha colpito.

Un'immagine che poco ha a che vedere con lo stereotipo dell'azienda di montagna, ma che si avvicina molto al concetto delle aziende della Silicon Valley.

 

Questa spinta verso l'innovazione non è di facciata

Questo spirito di innovazione si riflette sulla produzione.

Blackfin è uno dei marchi dell'occhialeria Made in Italy, che maggiormente ha saputo evolversi negli ultimi anni sino a raggiungere un respiro internazionale.

 

Dopo un'interessante chiacchierata con Nicola Del Din, Francesca Sarinella e Simona Ferrioli, (il cui contenuto è assolutamente top secret) inizia il tour nel reparto produzione.

 

Wow!

 

Blackfin produce esclusivamente occhiali in Titanio, un materiale nobile, ed è uno dei pochissimi produttori in Italia. 

Il titanio grezzo arriva dal Giappone, il miglior titanio del mondo.

 

Tutte le lavorazioni vengono eseguite all'interno dell'azienda, dal taglio del materiale grezzo, all'assemblaggio del prodotto finito, pronto per la commercializzazione.

 

Nicola mi conduce con Francesca, all'interno di questo fantastico mondo fatto di macchine altamente tecnologiche, ma soprattutto di persone che Nicola passando di reparto in reparto saluta chiamandole per nome come in una grande famiglia.

 

Persone che con la loro esperienza e la loro sensibilità contribuiscono a realizzare un prodotto di eccellenza.

 

Nicola mi spiega con grande trasporto e con dovizia di particolari tutte le fasi della lavorazione. 

Io gli dico che la gente dovrebbe essere messa a conoscenza di quanto lavoro c'è alle spalle della produzione di un occhiale come il suo.

 

 

Ad un certo punto mi carica in macchina e mi porta nel reparto di verniciatura, a circa due chilometri dalla sede. Durante il tragitto mi spiega che presto anche questo reparto verrà annesso al corpo principale, che è in fase di espansione, e mi invita all'inaugurazione per l'estate del 2019.

 

Anche qui Nicola mi spiega tutto passo passo. Per una colorazione base (2 colori) ci vogliono ben 5 passaggi, per altre più complesse addirittura 9 passaggi.

 

 

Una collaboratrice, addetta al controllo, scarta un occhiale perché a suo dire una zona risulta "troppo lucida". 

Io ed il mio anfitrione ci guardiamo stupiti e solo dopo un'attenta ispezione riusciamo a trovare il presunto difetto.

Un'altra dimostrazione di quanto sia importante il concetto di eccellenza nella produzione di Blackfin.

 

Risaliamo in macchina  e torniamo nella sede principale, il tempo di ringraziare tutti per l'ospitalità, di scattare una foto con in mano il Silmo d'Or 2017 (premio speciale della giuria) e via che riparto verso casa.

 

Questa esperienza mi ha gratificato e mi ha dimostrato, una volta di più, quanto sia importante credere fermamente in quello che si fa.

 

Un'altra conferma della unicità del Made in Italy, quello vero!

 

La passione è il vero motore di questo impresa.

 

Per chiudere non mi resta che lasciarvi con qualche immagine dei meravigliosi prodotti BLACKFIN Neo Made in Italy.

 

1/4

 

Grazie a Nicola Del Din, a tutto il suo meraviglioso Staff e arrivederci a presto.

 

Per saperne di più visita il sito Blackfin

Stay Tuned!

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Leggi gli articoli più recenti:
Articoli più recenti
Please reload

Cerca per TAG