Questo blog è stato costruito da Paolo Colombo su piattaforma WIX

Puoi seguirmi anche su:

Post più recenti
Credit
  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
Please reload

Lenti graffiate?

29/3/2016

 

Ho deciso di rivelarti un segreto. Che resti tra noi... non rivelarlo a nessuno o sarò costretto ad eliminarti:

IL TRATTAMENTO ANTIGRAFFIO NON ESISTE

 Quante volte ho sentito dire :

"...mi hanno detto che le mie lenti sono antigraffio, ma si sono rigate lo stesso..."

"...mi hanno fregato, mi hanno detto che le mie lenti sono antigraffio, ma guardi come si sono rovinate..."

"...io tratto benissimo gli occhiali, ma guardi come si sono rovinati, sono tutti graffiati..."

etc. etc. etc.

 

Io ho sempre detto ai mie colleghi di non nominare mai, dico mai la parola antigraffio.

 

La stragrande maggioranza delle lenti vendute oggi sono prodotte con materiali plastici (detti volgarmente infrangibili) e quindi come puoi facilmente intuire più "morbidi" rispetto al vetro. Ciò fa si che le tue lenti siano maggiormente sensibili ai graffi, soprattutto se riponi gli occhiali in tasca o in borsa, in compagnia di chiavi, penne ed altri oggetti di natura varia.

 

Le lenti antigraffio non esistono, subiscono semplicemente un trattamento indurente (meglio se abbinato ad un trattamento antiriflesso), ovvero un trattamento chimico che rende la superficie della lente più dura e quindi più resistente ai graffi rispetto alla lente non trattata.

Ora mi dirai:" Sì ma...quanto più dura?" Ogni azienda ha il suo segreto per realizzare il trattamento indurente, quindi il risultato ottenuto non è uguale per tutti i prodotti.

 

Per misurare la resistenza ai graffi di una lente si utilizza un metodo oggettivo che si chiama Bayer Test (guarda il video qui). La scala di misurazione da va da 0 a 20, dove 20 indica una resistenza pari a quella del vetro.

Oggi le migliori lenti "infrangibili" in commercio hanno un valore BAYER 15*.

 

La domanda finale è: " Ma allora come faccio a non graffiare le mie lenti?" La risposta te la darò in uno dei prossimi articoli, continua a seguirmi.

 

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook e Twitter.

 

*Se vuoi sapere che azienda le produce, contattami in privato, non voglio fare pubblicità in questa sede... soprattutto perché non mi pagano o almeno non ancora....ahahahahah!!!

contact.blogovista@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Leggi gli articoli più recenti:
Articoli più recenti
Please reload

Cerca per TAG